Pisarei e fasò integrali

settembre 4th, 2014 No Comments

Pisarei e faso integraliCari amici della salute, i pisarei e fasò sono uno dei piatti tipici piacentini ‘poveri’ più apprezzati e gustosi nella loro semplicità: una specie di pasta e fagioli al pomodoro con gnocchetti fatti di farina e pane secco al posto della pasta.

Questa ricetta tradizionale italiana rappresenta solo uno dei tanti esempi di come sia semplice modificare un piatto tipico senza stravolgerlo e senza nessuna difficoltà, rendendolo molto più salutare ed altrettanto gustoso dell’originale!

Il risultato è davvero ottimo… da provare 😛

Ingredienti:

Per i Pisarei:

500 gr di farina integrale preferita (grano, farro, kamut, etc.)
400 gr di pane integrale secco (dello stesso cereale della farina)
acqua
sale q.b.

Per i Faso’:

250 gr fagioli borlotti freschi (o secchi ammollati)
timo e rosmarino (ancora meglio se freschi)
salsa di pomodoro (fatta in casa è meglio)
sale q.b.
peperoncino q.b. (fresco o secco)
olio extravergine di oliva

Per la salsa:

pomodori San Marzano (belli maturi)
spicchi d’aglio
1/2 cipolla
sedano
carota
sale q.b.
zucchero grezzo (un pizzico, solo per togliere l’eventuale acidità)
parmigiano grattuggiato (se gradito)

Frullatore a immersione o passaverdura

Si consiglia l’utilizzo di ingredienti da coltivazione biologica o biodinamica.

Procedimento per i Pisarei:

Grattugiate  il pane secco ed impastatelo insieme con la farina aggiungendo acqua un po’ alla volta; lavorate la pasta fino ad ottenere un impasto omogeneo ed uniforme.

Fate delle striscioline lunghe di pasta, di circa 1 cm di diametro, e tagliatele creando dei piccoli gnocchetti; poi con il lato del pollice premete su ogni gnocchetto  verso il basso e in avanti, dando allo stesso la tipica forma concava arricciata.

Una volta pronti i pisarei, potete utilizzarli freschi, seccarli o surgelarli freschi.

I pisarei si cuociono molto velocemente: anche se surgelati, dopo un minuto o due salgono in superficie e vanno scolati.

Procedimento per i Faso’:

Il modo migliore per cuocere i fagioli freschi (come tanti altri alimenti) è senz’altro la cottura a vapore, poichè la temperatura non troppo elevata permette di mantenerne tutte le proprietà, valorizzandone il sapore e la morbida consistenza, ma se non avete la vaporiera potete anche utilizzare la bollitura in pentola a pressione o in pentola normale.

Una volta cotti i fagioli con (se vi piace) timo, rosmarino, carota e sedano, uniteli alla salsa di pomodoro.

Una volta uniti, aggiungete l’olio extravergine ed il peperoncino a piacere, ed il piatto è pronto!!

Note:

Fagioli e pisarei devono essere mescolati in una proporzione di circa 50:50, ma poi fate come vi piace di più 🙂 .

Variando la proporzione di farina e di pane varia anche la consistenza dei pisarei: più farina mettete, più gli gnocchetti diventano compatti, viceversa mettendo più pane più diventano morbidi. Scegliete la proporzione secondo il vostro gusto!

A seconda del cereale utilizzato varia anche la consistenza dei pisarei ed il sapore del piatto. Fate le prove e trovate il vostro cereale preferito!

Procedimento per la salsa:

Fate cuocere i pomodori con sedano, carota, aglio fresco e cipolla, con un pochino di sale a fuoco medio e poi lento con il coperchio (se si asciuga molto aggiungete un pochino di acqua) minimo per un’ora, poi frullate il tutto e lasciate ancora bollire a fuoco basso per un po’.

In ultimo aggiungete qualche foglia di basilico fresco, se vi piace frullatelo insieme, e la salsa è pronta.

Il piatto tipico prevedrebbe l’aggiunta di parmigiano grattuggiato, ma noi lo preferiamo senza per sentire meglio i sapori nel loro insieme e non appesantire un piatto già completo. Ma la scelta è vostra!

Buon appetito!

Commenta

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.